Mar. Nov 29th, 2022

Weekend dolce amaro per le squadre foggiane. La Virtus di coach Ciccone vince sul parquet di Bitonto 59-50. Il CUS si ferma a Matera, sconfitta di misura (50-56) arrivata dopo l’infortunio di Antonio Padalino. Vittoria larga invece per la Libertas di mister Carlo Caracozzi, che al PalaRusso liquida la pratica Molfetta con il risultato di 70-54.

SPORTING CLUB BITONTO – VIRTUS BASKET FOGGIA 50-59
Primo quarto a favore della Virtus che parte subito forte con D’Uffizi. Il Bitonto risponde con due triple consecutive. Alla sirena 10-12 a favore di Ianzano e compagni. Secondo quarto, il Bitonto prova a fare sua la gara. In casa Virtus, D’Uffizi tiene i suoi in partita grazie ad una precisione svizzera da dischetto. Alla pausa lunga si va con il Bitonto avanti di un solo punto (28-27). Rientro amaro per i ragazzi di coach Ciccone. Il Bitonto prova ad allungare sfruttando gli errori della Virtus, soprattutto in fase di realizzazione. Ianzano e Mavelli provano a limitare i danni. Alla fine del terzo quarto il Bitonto è in vantaggio di 5 punti (39-34). Ultimi dieci minuti si vede in campo un’altra Virtus. Mette la freccia con Zagni e dell’Aquila su tutti. Il Bitonto prova a reagire ma la squadra foggiana non molla e si materializza la seconda vittoria consecutiva. Best scorers: D’Uffizzi 16 punti, Ianzano 10 punti, Zagni 9 punti e Dell’Aquila 8 punti.

VIRTUS MATERA – CUS FOGGIA 56-50
Il CUS prova a fare poker. Parte con l’acceleratore schiacciato la squadra universitaria. Vuovolo e Antonio Padalino fanno la parte dei leoni e il primo quarto si chiude a favore dei cussini (13-10). Secondo quarto, testa a testa tra le due squadre. I ragazzi di Bryan Papa non mollano e mantengono il vantaggio prima della pausa lunga (28-27). Il solito Antonio Padalino fa la parte del leone con due bombe e Aliberti a rimbalzo sembra avere una marcia in più. Terzo quarto la musica non cambia. Partita equilibrata fino all’infortunio di Antonio Padalino. Lascia in campo dolorante, si sospetta uno stiramento muscolare e si prevedono tempi lunghi per il recupero. In poco più di due quarti, la guardia cussina ha realizzato 17 punti. Aliberti e compagni non concedono centimetri e il terzo quarto si chiude sempre in vantaggio (40-39).  Ultimo quarto da brividi. Punto a punto tra CUS e Matera. Solo nel finale gli universitari cedono ai lucani che realizzano due triple consecutive fissando il punteggio su 56-50. Best scorers: Antonio Padalino 17 punti, Vuovolo 8 punti, Morelli e Carrillo 6 punti.

NUOVA LIBERTAS FOGGIA – NEW BASKET BARLETTA 70-54
In avvio di gara il primo break della Libertas (7-0), inizio di match favorevole ai padroni di casa (16-5), prima della reazione degli ospiti che riducevano il divario in chiusura di primo quarto (22-17). Nei secondi dieci minuti i foggiani continuavano a condurre (25-21, 30-27), ma poco prima dell’intervallo lungo i biancoverdi di Coach Roberto Binetti operavano il sorpasso (30-31). In apertura di terzo quarto il nuovo e decisivo break della Libertas Foggia con un parziale di 16-2 che portava lo score dal 30-33 al 46-35. La terza frazione si chiudeva così sul 51-42 per i locali. Nell’ultima frazione i foggiani conservavano le redini del match (56-46, 63-51), per poi allungare e chiudere sul 70-54. Best scorers: Morelli 25 punti e Livini 20 punti.
Appuntamento al prossimo weekend. CUS Foggia e Virtus al PalaRusso contro Santeramo e Matera rispettivamente. La Libertas in trasferta contro la Mediterranea Cerignola.

G.G.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *