Ven. Ott 7th, 2022

La segnalazione, l’ennesima, è di CIA Capitanata, la denuncia è quella di decine e decine di agricoltori stanchi di trovarsi sul proprio terreno rifiuti, a volte anche definiti “pericolosi” di cui automaticamente diventano responsabili. Se è vero che alcune indagini delle forze dell’ordine hanno scoperto un vero e proprio traffico di rifiuti dove c’era la complicità o il silenzio assenso dell’agricoltore consapevole di quello che stava accadendo, in tutti gli altri casi sono vittime del malaffare o di chi fa anche parecchi chilometri per liberarsi di materiali di ogni genere. CIA sottolinea in una nota che “Tonnellate di rifiuti provenienti dalla Campania sono abbandonati illegalmente nelle campagne di tutto il Foggiano. E’ quanto è stato ormai appurato da decine di segnalazioni e denunce da parte degli agricoltori che, in alcuni casi, si sono ritrovati balle di immondizia fin dentro i propri campi, soprattutto quelli che affacciano su strade comunali e provinciali nelle zone rurali più isolate”. E se su questo fronte subiamo il comportamento illegale proveniente da fuori regione, c’è poi chi non perde tempo e danaro per fare lo smaltimento legale di scarto per l’edilizia, mobili, pneumatici, coperture in amianto e tanto altro disfacendosene nelle campagne della zona. Il grido d’allarme serve a scuotere l’opinione pubblica e le istituzioni affinchè si intervenga per tutelare gli agricoltori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.