Mer. Mag 25th, 2022

Sono giorni intensi di lavoro per il Direttore Sportivo Peppino Pavone che tra le mille difficoltà del mercato conta di chiudere i primi colpi in entrata già nelle prossime ore al massimo entro questa settimana. Ogni giorno qualche nome nuovo viene accostato al club rossonero ma nulla di certo trapela da Viale Ofanto. Il Foggia è sempre alla finestra per portare in rossonero almeno tre –quattro elementi già pronti per essere gettati nella mischia e che siano in condizione di mettersi da subito a disposizione del tecnico Zeman. E’ il caso di Alberto Rizzo, classe ’97, che può essere considerato il primo colpo andato a segno. Il calciatore sarà ufficializzato nella giornata di lunedì prossimo dopo la prossima giornata di Campionato. Esterno sinistro di difesa è stato acquisito dalla Juve Stabia dove ha giocato finora tutte e 20 le gare di stagione e che ha precedenti anche al Cittadella in B. Trapani e Bologna nel settore giovanile le altre tappe della sua carriera. Nelle ultime ore si sono fatti i nomi di altri calciatori che potrebbero vestire la maglia rossonera e ci riferiamo a Gianluigi Sueva, classe ‘2001, attaccante centrale in forza al Cosenza dove in questa stagione ha collezionato solo tre presenze in serie B e sul quale è vivo l’interesse di Peppino Pavone. Imolese e Potenza si sono interessati al calciatore. Marco Civilleri, classe ’91, centrocampista centrale, forte fisicamente, che si sta ben comportando nelle file del Taranto dopo un po’ di stagioni al Licata. Un altro profilo che Pavone starebbe seguendo e sul quale c’è il massimo riserbo riconduce ad un ’98, Cassio  Cardoselli, centrocampista destro, con esperienza in serie B nella Virtus Entella, scuola Lazio, attualmente al Robur Siena di Pasquale Padalino in serie C. E’ circolato anche il nome di Giulio Parodi della Pro Vercelli, ’97, difensore centrale, ma il calciatore è reduce da una serie di infortuni gravi tra cui la rottura del crociato ed un altro intervento al ginocchio. La sua ultima stagione a pieno regime a Pordenone in C nel 2017 con 23 presenze ed un gol. Intanto il gruppo torna ad allenarsi nel pomeriggio dopo aver effettuato la serie solita di tamponi per scongiurare nuovi contagi. Per domenica se si dovesse tornare in campo per la gara con il Latina il tecnico boemo dovrà fare i conti con diverse assenze mentre si verificheranno le condizioni di Merola e Di Grazia assenti da più di due mesi dal rettangolo di gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.