Una città sempre più violenta. La gente inizia ad aver paura.

Arresti, denunce, telecamere di videosorveglianza, agenti in borghese, Nonostante tutte queste attenzioni il dilagare della microcriminalità, del bullismo e di altre forme delinquenziali, non si ferma. Nelle ultime ore è stata denunciata l’ennesima aggressione con finalità di rapina. Due 28enni originari di Lucera vittime sempre in piazza Mercato, uno dei punti di riferimento serali dei ragazzi, aggrediti e derubati di una borsa strappata a colpi di calci e pugni. Le forze dell’ordine hanno raccolto la segnalazione e si sono subite attivate visionando le telecamere della zona. Colpisce la violenza con cui gli aggressori hanno agito, un episodio che si aggiunge a quelli precedenti e che spaventa sempre più i foggiani. Non molto distante dal luogo dell’aggressione di piazza Mercato, domenica sera è stato registrato ancora un episodio violento. Un ragazzo è stato colpito con un pugno e derubato del suo cellulare in via Manfredi a Foggia, a pochi metri dalla propria abitazione. L’aggressore potrebbe aver avuto 14-15 anni e dopo aver sottratto il cellulare sarebbe fuggito a bordo di uno scooter. Indagini in corso.

Foto: repertorio

Altre notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *