Il presidente Canonico per il derby di domenica ha espresso un desiderio:”Riempiamo lo Zaccheria”.

Allo stadio San Nicola, nel derby contro il Bari, è successo qualcosa di miracoloso. Sicuramente la squadra mai si sarebbe aspettata un’accoglienza dai toni trionfalistici in via Gioberti. Ma è successo proprio questo. Al rientro da Bari il pullman del Foggia è stato accolto dai tifosi, come succede quando si torna a casa con la coppa del Mondo. Sì, perché il pareggio al San Nicola di Alexis Ferrante ha riacceso gli animi. Ma il vero miracolo lo sta facendo di nuovo il maestro: gioco spumeggiante, aggressivo e dinamico che fa divertire e sognare i tifosi. Quando undici giocatori si battono come leoni per portare a casa i tre punti, il popolo rossonero, alla fine della partita, che sia vinta o persa, applaudirà sempre. Forse mister Zeman si attendeva questa accoglienza, conoscendo Foggia e i foggiani. “Sono contento che ci hanno aspettato fino a tardi, speriamo che queste occasioni si ripeteranno più spesso”. Un augurio ma anche la consapevolezza che il Foggia gli somiglia sempre di più. I tifosi vogliono la vittoria ma soprattutto coraggio, forza di volontà e attaccamento alla maglia. Sono questi gli ingredienti che riaccendono la passione della gente. E domenica allo Zaccheria arriva il Taranto, i ragazzi di Zeman potrebbero riassaporare quel calore che da sempre avvolge lo stadio. Anche se qualcosa l’hanno già avvertita nelle precedenti partite. Il Covid e l’emergenza sanitaria, purtroppo, non permettono di disporre del 100% dei posti disponibili ma solo il 75%, così come previsto nell’ultimo decreto approvato dal governo. E poco più di 8000 spettatori sarebbero in grado di trasformare lo Zaccheria in una bolgia infernale, quella temuta persino da Paolo Maldini. E i rossoneri l’energia trasmessa dai tifosi la sentono eccome. Le forze sembrano non esaurirsi mai: i cori d’incitamento sono quella benzina che alimenta le loro gambe all’infinito. E anche il presidente Nicola Canonico ha capito quanto sia fondamentale l’apporto dagli spalti.E nel terzo derby consecutivo di domenica prossima chiede ai tifosi “riempiamo lo Zaccheria”.

Altre notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *