Una sicurezza partecipata per affrontare qualunque problema insieme. Dal vertice delle forze dell’ordine con il Prefetto, attenzione rivolta ai Cinque Reali Siti.

Porre l’attenzione verso una zona della provincia di Foggia dove negli ultimi tempi sono stati registrati episodi di cronaca che fanno riflettere e richiedono una forte risposta delle istituzioni. Si è tenuta presso il Centro Polifunzionale del Comune di Stornara una Riunione Tecnica di Coordinamento Provinciale delle Forze di Polizia presieduta dal Prefetto, Carmine Esposito, alla presenza del Questore, Paolo Sirna, del Comandante Provinciale dei Carabinieri, Col. Nicola Lorenzon, del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Col. Andrea Di Cagno del funzionario della O.I.A., dott.ssa Michelina Di Carlo, dei Sindaci dell’Unione dei Cinque Reali Siti, dei rappresentanti delle Polizie locali, delle Associazioni e degli Enti impegnati sul territorio.

Nel corso dell’incontro è stata esaminata la situazione relativa all’ordine e alla sicurezza pubblica nell’arca dei Cinque Reali Siti, anche a fronte del verificarsi del grave episodio di violenza perpetrato, lo scorso 6 ottobre, da un gruppo di giovani, nella piazza cittadina di Stornara, ai danni di due fratelli gemelli residenti ad Orta Nova.

In particolare, il Prefetto, nel manifestare vicinanza alla famiglia delle vittime dell’aggressione ha, altresì, evidenziato il ruolo centrale assunto dalle Amministrazioni Comunali, dalle famiglie, e dall’intera collettività nella risoluzione di problematiche sociali sottese allo sviluppo di forme di criminalità giovanile, che impongono di tenere nella giusta considerazione anche episodi occasionali di microcriminalità locale.

Il Prefetto ha assicurato il costante impegno profuso dalle Forze di Polizia nelle attività di prevenzione e contrasto alla criminalità locale, ha evidenziato gli importanti risultati conseguiti a seguito dell’attivazione di mirati dispositivi di controllo del territorio, anche a carattere straordinario, assicurati dai presidi delle Forze di Polizia dislocati sul territorio, anche attraverso le rispettive componenti specialistiche.

A conclusione dell’incontro, il Prefetto e i vertici provinciali delle Forze di Polizia intervenuti hanno espresso un forte richiamo a comportamenti collaborativi, da parte dei cittadini e degli Amministratori locali al fine di assicurare la più ampia diffusione della cultura della legalità e la realizzazione di un efficace modello di sicurezza partecipata.

Altre notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *