Ora i mass media nazionali dovrebbero evidenziare il comportamento esemplare dei tifosi del Foggia.

Destinatari di Daspo, additati come possibili artefici di atti delinquenziali nei confronti di giocatori e società, considerati come “pericolosi” tanto da vietarne quasi tutte le trasferte. I tifosi del Foggia non appartengono a tale categoria, assolutamente no. I tifosi del Foggia sono corretti, ma non stupidi, disponibili, pronti ad opere di solidarietà che, forse, in pochi hanno potuto mai vedere (donazioni a bambini poveri, sostegni a medici e infermieri nel periodo Covid e tanto altro ancora). I tifosi sono il cuore di una squadra, di una società, di una città. In passato il comportamento di qualche singolo soggetto, subito isolato, ha macchiato una intera tifoseria per servizi giornalistici nazionali negativi. Ora mi aspetto che ci sia la stessa evidenza per come a Catanzaro la tifoseria foggiana si è comportata, restando all’esterno dello stadio a soccorrere il poliziotto del posto colto da un improvviso malore. Non hanno voluto più vedere e vivere la partita, perchè i tifosi, quelli veri, hanno dei valori. Il primo è il rispetto della persona, della vita. Se ci fosse un premio “solidarietà e altruismo” i tifosi del Foggia lo avrebbero già vinto. Grazie ragazzi, avete mostrato quella parte buona di questa comunità.

Altre notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *