Mar. Nov 29th, 2022

Nel fine settimana cestistico l’unica vittoria arriva dalla Libertas (50-64) sul parquet del Bulls Bisceglie grazie al bel gioco e ai canestri di Morelli (16) e Bernardi (14). La Virtus cade rovinosamente al PalaRusso (52-71), penalizzata anche dalle assenze di dell’Aquila, Ianzano e Ulivieri, contro un Santeramo più vivace e preciso. Il CUS Foggia, nel match di recupero giocato mercoledì scorso, in casa della capolista Canusium, non regge la furia dei ragazzi di coach Carano e perde 101-82, disputando secondo e terzo quarto alla pari. I cussini orfani di Eugenio e Nicola Padalino ritrovano Luca Vigilante (19), in grande spolvero. Bene anche Antonio Padalino (22), Morelli (13), Vuovolo (12) e Virgilio (10), tutti in doppia cifra. Appuntamento a domenica prossima con il derby tra CUS e Virtus. Palla a due ore 18,30 al PalaRusso.

VIRTUS FOGGIA-MURGIA SANTERAMO 52-71
Primo quarto senza benzina per i ragazzi di coach Ciccone. Il Santeramo sbaglia pochissimo, nella Virtus Mavelli salva tutti con due bombe da tre. Finisce 12-24 per gli ospiti. Secondo quarto meno doloroso ma sempre in affanno. La Virtus sbaglia tanto da due e da tre. Si salvano i giovani Grosso (2005) e Sergio con il solito D’Uffizi. Il Santeramo ringrazia e si va al riposo lungo sul risultato di 20-38. Alla ripresa i padroni di casa provano a darsi la sveglia con Mavelli e Grosso in cabina di regia. Il Santeramo non si lascia sorprendere e finisce 36-52. Ultimi dieci minuti equilibrati, i ragazzi di coach Ciccone non mollano con i giovani Grosso, Tiragallo e Mancini. Gli ospiti sempre attenti, sfruttano gli errori in difesa e portano a casa la vittoria.
Best scorers Virtus: Mavelli 12, Grosso 11, Di Tullio 11.

BULLS BISCEGLIE-NUOVA LIBERTAS FOGGIA 50-64
La gara in avvio si è tenuta sui binari dell’equilibrio nel primo quarto. La Nuova Libertas prova ad allungare (2-6), ma i padroni di casa operano il sorpasso (9-7) e chiudono sopra di uno i primi dieci minuti (11-10). Nel secondo quarto la Nuova Libertas Foggia di Coach Carlo Caracozzi accelera e arriva al +8 (16-24), per poi andare al riposo sul +5 (21-26). Al rientro in campo, fiammata dei padroni di casa dei Bulls Bisceglie che riducono il divario riavvicinandosi fino al -1 (33-34), poi nuovo break foggiano che porta lo score sul +8 (33-41) in chiusura di terzo quarto. Negli ultimi dieci minuti nuovo parziale della Libertas che arriva a toccare il massimo vantaggio di +14 (35-49), amministrando la situazione nei frangenti finali per smussare i tentativi di rientro dei padroni di casa (41-49), fino al 50-64 conclusivo.
Best scorers Libertas: Morelli 16, Berardi 14.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *